Storia dell’idea di tempo Corso al Collège de France 1902-1903

Storia dell’idea di tempo

Corso al Collège de France 1902-1903

Henri Bergson concepiva l’insegnamento come un tutt’uno con l’elaborazione delle sue opere. Il corso tenuto al Collège de France nel 1902-1903, per la prima volta tradotto interamente in italiano, era dedicato al concetto di tempo nella storia della filosofia. In queste straordinarie lezioni Bergson si confronta con Platone, Aristotele, Plotino, Galileo, Descartes, Spinoza, Leibniz, Newton e Kant. Nel cuore della metafisica occidentale il filosofo francese intravede una fondamentale negazione del tempo, impropriamente considerato come imitazione e riduzione di un’originaria eternità, inattingibile nell’immediato e esperibile solo per il tramite di un apparato simbolico. Alla luce di questa paradossale “falsa partenza” del pensiero occidentale, Bergson indica nella storia della metafisica la costante riproposizione dei suoi errori fondativi; ma vi intravede anche l’inesorabile cammino concettuale che, progressivamente, riconduce il tempo alla sua natura psicologica, quella della durata.

Book details

About the author

Henri Bergson

Henri Bergson (Parigi, 1859-1941) è uno dei più noti pensatori di tutti i tempi e tra i maggiori intellettuali europei del XX secolo. Con uno stile vivo e incisivo – che gli è valso, nel 1927, il Premio Nobel per la Letteratura –, il pensiero di Bergson ha costituito una reazione fondamentale al positivismo, tematizzando in particolar modo i concetti di durata, immagine, memoria e vita. La sua filosofia ha influenzato irreversibilmente la letteratura, l’arte e l’etica del Novecento.

You will also like