Lezioni di psicologia filosofica Vol. II Dagli appunti (1946-47) di Kanti J. Shah

Lezioni di psicologia filosofica Vol. II

Dagli appunti (1946-47) di Kanti J. Shah

Negli ultimi anni della sua vita Wittgenstein indagò a lungo e con grande intensità i concetti psicologici – da quello di dolore a quello di pensare –, cercando di esplicitarne e chiarirne l’uso. A questa indagine dedicò anche alcuni corsi a Cambridge, frequentati da studenti spesso destinati a diventare, a loro volta, filosofi e studiosi. Di uno di questi corsi, l’ultimo da lui tenuto, disponiamo degli appunti di Peter T. Geach, Kanti J. Shah e A.C. Jackson. Dopo la pubblicazione di quelli di Geach, Mimesis propone la traduzione degli appunti di Shah. Se confrontati ai primi, più immediati, questi appaiono più ordinati e rifiniti e possono servire a chiarire e a capire meglio alcuni passaggi oscuri delle annotazioni di Geach. Attraverso i quaderni dei suoi studenti il lettore è così introdotto nel “laboratorio filosofico” di Wittgenstein ed è aiutato a riconoscere, senza semplificazioni e dogmatismi, la complessità dei nessi che collegano i molti e diversi concetti psicologici.

Book details

About the author

Ludwig Wittgenstein

Ludwig Wittgenstein (Vienna 1889 - Cambridge 1951) è uno dei più importanti e influenti filosofi del Novecento. Le sue opere – in particolare, il Tractatus logico philosophicus e le Ricerche filosofiche – hanno profondamente segnato il pensiero filosofico e la cultura degli ultimi cent’anni. Di Wittgenstein Mimesis ha pubblicato: Conversazioni annotate da Oets K. Bouwsma (2005), Lezioni di filosofia 1930-1933 (2009), Lettere a C.K. Ogden (2009) e Colloqui al “Circolo di Vienna” (2011).

You will also like