La sfida di Gaia Il nuovo regime climatico

La sfida di Gaia

Il nuovo regime climatico

Gaia non è il Globo, né la Madre Terra; non è una dea pagana e neppure la Natura così come l’abbiamo immaginata finora. Eppure, a causa degli effetti imprevisti della storia umana, quel che chiamavamo Natura abbandona ora le quinte e sale sulla scena. Lʻaria, gli oceani, i ghiacciai, il clima, il suolo: tutto quel che abbiamo reso instabile interagisce con noi. La vecchia Natura scompare e lascia il posto a un essere di cui è difficile prevedere le manifestazioni: Gaia. In questo libro sconvolgente come una profezia, Bruno Latour, fra i massimi antropologi contemporanei, esamina le innumerevoli e ambigue figure di Gaia per districare gli aspetti etici, politici, teologici e scientifici che la nozione ormai obsoleta di Natura aveva confuso, alla ricerca di una rinnovata solidarietà universale.

Book details

About the author

Bruno Latour

Bruno Latour, filosofo e antropologo, si occupa in particolare di sociologia della scienza. Insegna da oltre vent’anni al Centre de sociologie de l’Innovation dell’École nationale supérieure des mines di Parigi. Tra i suoi libri tradotti in italiano ricordiamo La scienza in azione. Introduzione alla sociologia della scienza (1998); Politiche della natura. Per una democrazia delle scienze (2000); Cogitamus. Sei lettere sull’umanesimo scientifico (2013); Non siamo mai stati moderni. Saggio di antropologia simmetrica (2015).