La memoria di Dio

La memoria di Dio

Siamo di fronte a una sorta di testamento spirituale di questa straordinaria figura di biblista, professore, traduttore, uomo di confine. Servendosi di un’ermeneutica marrana, il Rabbi di Asti riflette su La memoria di Dio, ove il genitivo è oggettivo e insieme soggettivo: è la memoria di Dio nei confronti dell’uomo e dell’uomo nei confronti di Dio. Un rapporto da leggersi in chiave bilaterale e che già è preludio del dialogo tra il Creatore e la sua creatura. Di qui il darsi della Sacra Scrittura in termini di un racconto ove gli attori sono Dio e l’uomo e insieme l’esplicazione della storia ebraica in quanto toledot.

Book details

About the author

Paolo De Benedetti

Paolo De Benedetti, conosciuto come il Rabbi di Asti, è stato biblista, teologo, editore, traduttore, poeta nonché tra i protagonisti del dialogo ebraico-cristiano. Tra i suoi numerosi libri ricordiamo: Quale Dio? Una domanda dalla storia (1996); Teologia degli animali (2007); Detti dei Padri (Dal Talmud) (2011); Dire grazie. L’hallelujah della gratitudine (con M. Giuliani, 2014); Quale Gesù? Una prospettiva marrana (2014); Fidarsi. L’amen della fedeltà (con M. Giuliani, 2015); Saper attendere. Il Messia come speranza (con M. Giuliani, 2017); Nonsense e altro (2018).

You will also like