L’enigma di Turing Genesi e apologia di un genio matematico

L’enigma di Turing

Genesi e apologia di un genio matematico

Se volessimo trovare un esempio concreto di autentica vita vissuta all’insegna dell’art pour l’art, motto dei simbolisti e decadentisti del XIX secolo, Turing sarebbe indubbiamente un caso paradigmatico che avrebbe affascinato anche il più scettico dei poeti. Figlio di un’epoca in cui il futuro stava rapidamente trasformandosi in presente, Alan Turing è stato non solo parte integrante della grande rivoluzione scientifica che ha caratterizzato buona parte del XX secolo, ma è stato egli stesso quel “futuro” che avrebbe ridisegnato completamente i contorni del pensare e del vivere umano, elevando quel servo stupido che è la macchina ad un più alto gradino dell’essere, profetizzando un giorno in cui la macchina si sarebbe amalgamata con la vita umana emulandola in ogni suo aspetto. Dalla risoluzione dell’Entscheidungsproblem al gioco dell’imitazione, Turing ha riscritto le sorti del sapere e dell’agire umano preludendo a qualcosa che sarebbe andata insinuandosi sempre di più in ogni anfratto della nostra esistenza: l’informatica.

Book details

About the author

Alba Rosa Gesualdo

Alba Rosa Gesualdo (Firenze, 1987), ha conseguito una laurea magistrale in Filosofia presso l’Università di Firenze, discutendo con il professor Sergio Vitale una tesi sul rapporto tra l’Essere e il Nulla. Nel 2014 ha pubblicato Il dolce naufragare. Viaggio nel pensiero di Leopardi. I suoi attuali interessi sono rivolti alla relazione tra filosofia e discipline scientifiche. Ha scritto saggi su problematiche fisico-astronomiche e bio-mediche per riviste specializzate.

You will also like