Il filo rosso dell’ecologia

Il filo rosso dell’ecologia

A dieci anni dalla morte di André Gorz (Vosnon, settembre 2007), un volume per ricordare il prezioso lavoro teorico del filosofo fondatore dell’ecologia politica. Tre interviste (1990, 2003, 2005) e un saggio inedito risalente al 2004 attraversano gli assi principali del pensiero di Gorz – questione ambientale, trasformazioni del lavoro, tendenze dello sviluppo capitalistico – e anticipano alcuni temi di stretta attualità, come quello del reddito di base. Un’opera che riscopre con materiali inediti la concezione innovativa di uno degli ultimi maître à penser della politica e del giornalismo francese, che con i suoi libri aperti a teorizzazioni antiautoritarie ed ecologiste ha influenzato in modo significativo l’esperienza della sinistra europea.

Book details

About the author

André Gorz

André Gorz (Vienna 1923 - Vosnon 2007), è uno dei massimi esponenti europei della critica del capitalismo contemporaneo. Morto suicida assieme alla moglie Dorine, affetta da un morbo degenerativo, è stato redattore de “Les Temps Modernes”, la rivista di Sartre, e fondatore con Jean Daniel de “Le Nouvel Observateur”.

You will also like