Fare psicoanalisi con genitori e bambini La consultazione partecipata

Fare psicoanalisi con genitori e bambini

La consultazione partecipata

Read excerpt Download excerpt

Nel suo progetto di rinnovamento della psicoanalisi infantile Dina Vallino parte dal momento iniziale: il bambino viene visto in consultazione con i genitori. Si apre qui la possibilità di osservare insieme ai genitori il bambino nelle sue dimensioni più proprie: nel gioco, nel disegno, nella storia. Si creano in tal modo le condizioni per un risveglio del loro legame affettivo andato in crisi. In taluni casi si riesce a realizzare un intervento preventivo precoce; in altri, diviene necessaria una terapia prolungata, che potrà ancora avvantaggiarsi della partecipazione dei genitori in seduta oppure di una loro collaborazione periodica.

Nuova edizione

Book details

About the author

Dina Vallino

Dina Vallino (Cagliari 1941 – Milano 2014), laureata in Filosofia, è stata psicoanalista didatta della SPI. Affascinata dal metodo osservativo di Esther Bick, lo ha praticato nei gruppi di supervisione da lei diretti fin dagli anni Ottanta del secolo scorso. Il suo lavoro clinico e la sua opera teorica hanno promosso un rinnovamento della psicoanalisi infantile basato sul pensare affettivo e incentrato sulla realizzazione dell’incontro emotivo in seduta, sulla terapia delle psicosi infantili, sulla metodica della storia nel Luogo Immaginario, sul setting della consultazione partecipata con i genitori. Tramite gruppi di formazione e ricerca, nel corso di trent’anni ha animato una scuola di pensiero oggi confluita nell’Associazione scientifico-culturale Dina Vallino. Mimesis ha pubblicato la nuova edizione di Fare psicoanalisi con genitori e bambini (2019), con una prefazione a cura di Marco Macciò e Lorenzo Rocca.

You will also like