Essere zero Ontologia di Piero Manzoni

Essere zero

Ontologia di Piero Manzoni

Una riflessione su filosofia e arte. Essere Zero è formula icastica per il Kombinat di ontologia e avanguardia (il Gruppo Zero, il Nul Group olandese, ma anche lo Spazialismo) che fu tipico in particolare della seconda metà del ’900. Il secolo della Krisis trovò infatti la sua autocoscienza artistica più radicale proprio nelle avanguardie precedenti la Prima Guerra Mondiale (Futurismo, Cubismo, Dada) e successive alla Seconda. La vita e l’opera di Piero Manzoni furono estreme, intense e drammatiche. Influenzato dall’esperienza futurista e dadaista, Manzoni raggiunse a cavallo fra gli anni ’50 e ’60, in concordia discors con Lucio Fontana, Yves Klein, Alberto Burri, la sua più peculiare cifra estetica e teorica. Questo libro restituisce il senso di una vicenda unica, in prospettiva critica ma filosoficamente rigorosa.

Book details

About the author

Fabio Vander

Fabio Vander (Roma, 1958), laureato in filosofia con Gennaro Sasso e in scienze politiche con Pietro Scoppola, lavora presso il Senato della Repubblica. Fra i suoi libri di filosofia: Metafisica della guerra (Milano, 1995); Il sistema Leopardi (Milano, 2012); Ortologia della contraddizione (Roma, 2015); Critica e sistema (Roma, 2017) e La critica e le forme (Milano, 2018).