Eros nero Ritualità e pratiche sessuali in Africa

Eros nero

Ritualità e pratiche sessuali in Africa

Attingendo a un ricco materiale etnografico e archeologico, questo testo, basato sulle esperienze di Boris de Rachewiltz sul campo, intende indagare l’erotica africana e mettere a fuoco l’influenza che la forza primordiale dell’eros ha avuto sulle istituzioni sociali e religiose, sulla magia e sul costume delle popolazioni che in Africa hanno avuto la loro sede. Si tratta di inserirsi, attraverso la porta dell’eros, nell’anima africana, partendo dalle origini. I riti sessuali attestati sin dalla preistoria nelle opere rupestri, infatti, mostrano un particolare impiego dell’eros: un impiego “sacro”, cioè rituale con valore cosmico, la cui finalità è armonica nel quadro ben precisato di una singolare visione del mondo. Risalire quindi al mondo delle origini ed esaminare l’influenza dell’Egitto nei confronti dell’Africa costituisce un’indagine che trascende il piano storico ed è volta a caratterizzare nel giusto modo la civiltà e la concezione del mondo propria del continente africano.

Book details

  • Publisher

  • Original text

    Yes
  • Language

    Italian
  • Publication date

  • Page count

    338
  • Collection

About the author

Boris De Rachewiltz

Boris de Rachewiltz (1926-1997), egittologo, archeologo ed etnologo italiano. Ha insegnato nella Pontificia Università Urbaniana e tenuto corsi all’Istituto Ticinese di Alti Studi e, quale visiting professor, negli Stati Uniti. Assistente del professor L. Keimer al Centre de Documentation dell’UNESCO al Cairo, ha diretto missioni in Egitto, Giordania, Sudan e nel Sahara maghrebino che hanno portato alla scoperta delle antiche città di Nubit (Sudan) e di Sigilmassa (Marocco).

You will also like