Cauda pavonis Trasmutazioni per mezzo dell’arte simbolica

Cauda pavonis

Trasmutazioni per mezzo dell’arte simbolica

L’arte simbolica costituisce una fonte ricchissima per sensibilizzare il nostro sguardo sul mondo. In questo volume, adottando il riferimento analogico alle tre principali fasi dell’opera alchemica, nigredo, albedo e rubedo, si cerca di esemplificare – con riferimenti al campo dell’arte, del cinema, della musica e della poesia – il viaggio che ciascuno di noi tenta di effettuare per raggiungere una comprensione unitaria dell’interiorità ed esteriorità dell’esperienza vivente. Da Soutine a Jouve, da Valls a Ozon, da Penderecki a Hughes e altri, un’immersione nella tessitura immaginale che i grandi artefici moderni e contemporanei dell’opus artistico ci hanno donato per affinare il nostro sguardo e il nostro esserci.

Book details

About the author

Paolo Mottana

Paolo Mottana insegna Filosofia dell’educazione all’Università di Milano Bicocca. È cultore appassionato della pedagogia immaginale, che ha fondato, e della controeducazione, intorno alla quale redige un blog. Tra i suoi ultimi scritti, Antipedagogie del piacere: Sade e Fourier e altri erotismi (2008); Eros, Dioniso e altri bambini. Scorribande pedagogiche (2010); Piccolo manuale di controeducazione (2012), La controeducazione di James Hillman (2013); Cattivi maestri. La controeducazione di Scherer, Vaneigem, Bey (2014).

You will also like