Anime Il purgatorio a Napoli

Anime

Il purgatorio a Napoli

Anteprima Scarica anteprima
Migliaia di crani allineati sopra interminabili file d’ossa nei misteriosi sotterranei di Napoli: sono i sans papiers dell’aldilà, morti senza lutto e senza conforto, proprio come le vittime della pandemia. La pietà popolare li identifica con le anime che soffrono in purgatorio. E continuerebbero a soffrire per l’eternità se non fosse per i devoti che li adottano, accogliendo nel loro pantheon familiare questi spiriti in pena. Il “culto delle capuzzelle” è un rituale che non smette ancora di stupire, conservando intatto il fascino della trascendenza e della sospensione fra realtà e alterità; un dialogo tra vivi e morti che accende da sempre la fantasia di scrittori e artisti, affascinati da queste soglie dell’ombra aperte a chi è capace di ascoltarne le voci. In Anime, le antiche e nuove mappe del culto diventano terreno di ricerca per un pensiero che vuole scoprire, attraverso la pietà per i morti, le dinamiche di proiezione e identificazione che investono gli individui della società contemporanea. Ciò nella convinzione che un patrimonio affidato alla tradizione orale vada sottratto all’oblio.

Dettagli libro

  • Editore

  • Testo originale

  • Lingua

    Italiano
  • Data di pubblicazione

  • Collana

Sull'autore

Marino Niola

Marino Niola insegna Antropologia del contemporaneo all’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli. È editorialista de “la Repubblica” per cui tiene la rubrica settimanale “Miti d’oggi”. Tra i suoi lavori più recenti ricordiamo Diventare Don Giovanni (2019), Non tutto fa brodo (2020), I segreti della dieta mediterranea (con E. Moro, 2020) e Baciarsi (con E. Moro, 2021).

Ti potrebbe interessare