Partito Comunista d'Italia Manifesti e altri documenti politici

Partito Comunista d'Italia

Manifesti e altri documenti politici

L’affermazione del proletariato richiedeva come condizione imprescindibile la rottura netta e definitiva con la socialdemocrazia, con il suo opportunismo, con i suoi tradimenti. Occorreva liberare la direzione delle organizzazioni politiche ed economiche del proletariato dall’influenza riformista e costituire in tutti i paesi i partiti rivoluzionari in grado di guidare le masse lavoratrici nella lotta per il potere. Si verificò così la scissione di Livorno e la nascita del Partito Comunista d’Italia. La storia del secolo che ci separa da quel gennaio 1921, con le sue entusiasmanti avanzate del passato e con i drammatici arretramenti del presente, conferma che gli obiettivi dell’Internazionale comunista rimangono quelli della nostra epoca. Oggi, come cento anni fa, l’alternativa è: socialismo o barbarie.

Détails du livre

  • Éditeur

  • Texte original

    Oui
  • Langue

    Italien
  • Date de publication

À propos de l'auteur

Concetto Solano

Concetto Solano (Catania, 1964), autore di svariati saggi di storia, filosofia e critica della religione, ha scritto per la rivista “Teoria & Prassi”. Ha pubblicato Imparare dalle sconfitte: l'Unione Sovietica dal socialismo alla barbarie (2017). Dal 2010 è impegnato nel Collettivo Red Militant di cui Pgreco ha pubblicato Il comunismo spiegato ai ragazzi (2017). Per Mimesis ha curato l'edizione dell'opera di Antonio Banfi L’uomo copernicano. Saggi di filosofia critica (2018).

Vous aimerez aussi