Hans-Georg Gadamer

Hans-Georg Gadamer è stato uno dei principali protagonisti del pensiero novecentesco. Riallacciandosi alle impostazioni teoriche e alle dottrine ermeneutiche di W. Dilthey e del suo maestro M. Heidegger, ma ampliandole e modificandole in profondità anche in virtù di un originale recupero di istanze e aspetti ancora attuali della filosofia antica (in particolare, della dialettica platonica e dell’etica aristotelica), con il suo capolavoro Verità e metodo del 1960 Gadamer ha contribuito in maniera decisiva a imporre l’ermeneutica come una delle principali correnti di pensiero nel dibattito filosofico del nostro tempo.