Un’arte media Saggio sugli usi sociali della fotografia

Un’arte media

Saggio sugli usi sociali della fotografia

Nell’età del selfie e della compulsione a scattare e inviare immagini, questo classico di Pierre Bourdieu sugli usi sociali della fotografia assume un’importanza particolare. Si tratta, infatti, del primo tentativo di elaborare una sociologia delle pratiche legate alla fotografia, nella loro accezione più ampia, da quelle professionali o artistiche a quelle documentarie, passando per quelle turistiche o legate alla semplice volontà di immortalare un attimo o un evento. L’indagine di Pierre Bourdieu e dei suoi collaboratori si muove su più registri, dall’estetica alla sociologia, fornendo una molteplicità di spunti per riflettere in maniera approfondita sul nostro rapporto quotidiano con le immagini.

Book details

  • Publisher

  • Original text

    Yes
  • Language

    Italian
  • Publication date

  • Collection

About the author

Pierre Bourdieu

Pierre Bourdieu (1930-2002) è stato una figura esemplare di intellettuale pubblico e uno dei maggiori sociologi del nostro tempo, autore di opere decisive sia dal punto di vista metodologico sia per la loro capacità di individuare nuovi terreni di indagine. Fra i suoi titoli si possono ricordare La distinzione (il Mulino); Le regole dell’arte (il Saggiatore); Il dominio maschile (Feltrinelli); Meditazioni pascaliane (Feltrinelli); La miseria del mondo (Mimesis).

You will also like