Sulle soglie dell’irrappresentabile Eccesso e tabù tra letteratura, cinema e media

Sulle soglie dell’irrappresentabile

Eccesso e tabù tra letteratura, cinema e media

Si presentano qui gli atti del convegno tenutosi al Collegio Ghislieri di Pavia nel maggio 2019. Otto studiosi si confrontano sul tema del tabù e dell’osceno nell’immaginario artistico fra letteratura, teatro, cinema e nuovi media. Dal medioevo romanzo al muto, dal mondo dello spettacolo a Facebook, la messa in scena dei grandi contenuti paradossalmente “irrappresentabili” (il sesso, il sacro e la morte) costituisce una questione di interesse dal punto di vista storico, culturale ma anche squisitamente estetico. Un approccio programmaticamente eclettico e diacronico porta alla luce non solo l’evoluzione di tali concetti nel tempo, ma anche le diverse sfaccettature di volta in volta implicate nell’uso che ne fanno gli artisti e nella ricezione da parte del pubblico. Alla prospettiva degli studiosi si unisce anche quella di due autori contemporanei, Patrizia Valduga e Walter Siti, tra le personalità più rilevanti del panorama italiano ma anche tra le più controverse per la loro poetica.

Book details

About the author

Aa. Vv.

Autori Vari

You will also like