Sguardo inglese e mediterraneo italiano Alle radici del meridionismo

Sguardo inglese e mediterraneo italiano

Alle radici del meridionismo

Gli studi post e de-coloniali in Italia non possono prescindere dalla rilettura di ciò che va sotto il nome di “studi anglo-italiani”. Fin qui ci siamo poco preoccupati di interrogare, alla luce della “colonialità del potere”, i rapporti fra la nazione moderna par excellence e la nazione europea che è arrivata a quella condizione en retard. In pochi ci siamo chiesti se questi rapporti non siano stati vissuti e rappresentati secondo una relazione asimmetrica di potere. Questo libro prova a farlo indagando la formazione del meridionismo, indagine che getta luce sulla storia passata e, di conseguenza, sull’origine dell’attuale scontro fra un nord Europa “virtuoso” e un Mediterraneo “colpevole”. Si parte dal secolo dei lumi per arrivare – toccando via via temi come il tarantismo, il Grand Tour, il Risorgimento, il pittoresco – al momento in cui l’Italia, “ispirata” dalla Terra d’Albione, raggiunge la modernità costruendo il suo stato-nazione borghese, mentre gli inglesi sono ancora lontani dal revocare in dubbio la propria master narrative imperiale.

Book details

About the author

Luigi Cazzato

Luigi Cazzato insegna Letterature e culture di lingua inglese all’Università di Bari. È vice-presidente dell’AISCLI (Associazione Italiana di Studi sulle Culture e Letterature di Lingua Inglese). Recentemente ha co-curato il volume S/Murare il Mediterraneo. Un/Walling the Mediterranean (2016). Nord e sud sono stati i poli magnetici della sua esistenza. Nato e cresciuto in Salento, formatosi all’Università di Pisa e di Leicester, una volta tornato a sud, il nord e il suo contrario non hanno mai smesso di interloquire.

You will also like