La mia vita

La mia vita

“Mio figlio caro, so di averti lasciato una pesante eredità: il mio nome”. Così inizia il testamento morale lasciato da Al Capone a suo figlio. Il gangster, il cui nome resterà scritto a lettere di sangue nella storia dell’America contemporanea, prima di morire ha voluto scrivere le sue memorie. Ma, in questa confessione, l’uomo dai cinquecento cadaveri fa di se stesso un personaggio quale non sempre fu nella realtà. Certo è che mai prima di allora un boss malavitoso aveva avuto un tale impatto sulla cultura popolare e mai aveva raggiunto una tale fama. Dagli incassi di due miliardi di dollari l’anno alla condanna a dieci anni per frode fiscale, dalla casa a Miami nella baia di Biscayne alla reclusione nelle prigioni di Atlanta e di Alcatraz, leggendo questo straordinario racconto fatto dal boss, possiamo comprendere qual è stato (ed è) il segreto di Al Capone.

Book details

  • Publisher

  • Original text

    Yes
  • Language

    Italian
  • Publication date

  • Page count

    210
  • Collection

About the author

Al Capone

Alphonse Gabriel Capone (Napoli 1897 - Miami 1947) è stato uno dei gangster più famosi durante il proibizionismo. Degli innumerevoli delitti commessi, nessuno è stato legal-mente provato. Ha scontato sette anni e mezzo per evasio-ne fiscale. Nel 1939 è uscito di prigione.

You will also like