In queste pagine, che sono la trascrizione della conferenza tenutasi nel 2004, Emanuele Severino descrive la storia essenziale del concetto di bellezza nella filosofia e cultura occidentale da Platone a Leopardi. Descrive con ciò la storia di quella che per Severino è il culmine dell’alienazione essenziale dell’uomo, all’interno della quale egli evidenzia la proposta leopardiana di intendere l’arte come capace di superare la tecnica nell’essere rimedio, pur sempre provvisorio, alla caducità che per l’Occidente è la caratteristica essenziale dell’essere.

Book details

About the author

Emanuele Severino

Emanuele Severino, tra i più rappresentativi filosofi contemporanei, insegna Filosofia Teoretica all’Università S. Raffaele di Milano.

You will also like