Blow-up e le forme potenziali del mondo

Blow-up e le forme potenziali del mondo

Read excerpt Download excerpt
Interpretare Blow-up significa attivare un discorso filosofico complesso, attraversare quell’universo d’immagini molteplici e ambigue, che costituisce il film nella sua interezza. La centralità del presente lavoro è mostrare come il testo filmico lavori con concetti teorici forti come quelli di illusione, falso, percezione, ecc. Emerge così una struttura che configura, oggettiva e risolve concetti mutuati dal pensiero ermeneutico e dalla decostruzione. Con una particolare focalizzazione sullo sguardo, l’analisi mette in evidenza la dimensione auto-decostruita del film, risultando essere estremamente significativa e di importanza fondamentale per comprendere i discorsi che il testo attiva. Ma anche i problemi dello spazio e dell’immaginario sono studiati in maniera ampia, in una riflessione costante sulla messa in scena di Antonioni, anche e soprattutto nella misteriosa sequenza del Maryon Park che costituisce tutta la parte centrale del libro.

Book details

About the author

Davide Persico

Davide Persico ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Tecnologie digitali e metodologie per la ricerca sullo spettacolo nel 2014 presso Sapienza - Università di Roma, dove collabora con la cattedra di Analisi del film. Si è occupato inizialmente dell’opera di David Lynch. Gli interessi di ricerca riguardano la riscoperta del cinema di Antonioni e le relazioni tra cinema e filosofia, con particolare interesse per l’ermeneutica e la decostruzione, in una costante rielaborazione della teoria del cinema. Tra le sue pubblicazioni: Inland Empire. L’illus

You will also like